Ricostruzione di una bottega

 




La tradizione continua nella modernità



La tradizione liutaria italiana ha contemplato e contempla la sola lavorazione manuale che permette di poter valutare attentamente le caratteristiche del legno e di conseguenza calibrare gli spessori delle tavole nel miglior modo.
Il legno deve essere di prima qualità, stagionato almeno 5 o 6 anni. Il fondo, le fasce e il manico sono di acero preferibilmente ben marezzato. La tavola è d'abete di risonanza, meglio se italiano di primissima scelta.
La vernice è composta di resine naturali e rigorosamente applicata a pennello. La verniciatura completa consiste in un numero elevato di mani, da trenta a sessanta, a seconda del tipo di vernice.
 
inizio pagina | home
Copyright © 2001- Ugo Ravasio
I diritti sono riservati.